Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il gesto forse causato da un divorzio imminente

Germania, si barrica in casa e spara: uccide 4 persone


Germania, si barrica in casa e spara: uccide 4 persone
18/08/2009, 20:08

E’ di quattro morti e diversi feriti il bilancio del dramma che si è consumato oggi nella città tedesca di Schwalmatal, al confine con l’Olanda. Le notizie sono però anche vaghe e frammentarie. Per il momento è certo che un uomo, forse padre di famiglia, ha aperto il fuoco all’interno del giardino della propria abitazione uccidendo una persona e ferendone gravemente delle altre. Successivamente l’uomo ha preso in ostaggio altre sei persone.
All’origine dell’episodio, a quanto si apprende, ci potrebbe essere un litigio con la ex moglie. L’uomo avrebbe aperto il fuoco alla vista di un agente immobiliare, venuto per vendere la casa. Quando la polizia è giunta sul posto ed ha fatto irruzione nell’abitazione l’uomo si è arreso senza opporre resistenza.
Secondo la “Bild” i feriti sono tre, tra i quali un ostaggio. Il quotidiano “Rheinische Post” aggiunge che la coppia, separata, si sarebbe incontrata nella villetta per valutare l’immobile insieme ai rispettivi avvocati ed a due agenti immobiliari. Poi la discussione sarebbe degenerata, con l’uomo che avrebbe perso il controllo ed avrebbe quindi cominciato a sparare. Nella casa, sempre a quanto si apprende, era presente anche un bambino di 12 anni.
La polizia della cittadina tedesca ha spiegato che il bilancio della sparatoria è di quattro morti e di una donna gravemente ferito. L’uomo, spiegano gli agenti, avrebbe perso la testa mentre visitava la casa a causa di un imminente divorzio.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©