Dal mondo / Giappone

Commenta Stampa

Le vittime concentrate in un'isola per gli smottamenti

Giappone: 13 morti e 50 dispersi dopo il passaggio del tifone


Giappone: 13 morti e 50 dispersi dopo il passaggio del tifone
16/10/2013, 11:25

TOKYO (GIAPPONE) - E' passato il tifone Wipha sul Giappone, il più forte degli ultimi 10 anni. Le conseguenze sono state gravi: 13 persone sono morte e 50 sono disperse. Tutte le vittime sono state nell'isola di Izu Oshima, a 120 Km. a sud di Tokyo. Si tratta di un'isola a forte vocazione turistica, soprattutto in estate. Ma il tifone ha scaricato sull'isola oltre 120 millimetri di acqua per centimetro quadrato all'ora per diverse ore; una quantità d'acqua che in certe zone non si vede in un mese. 
La conseguenza sono stati diversi smottamenti (l'isola è montuosa) che hanno investito diverse abitazioni. 
Adesso il tifone sta rapidamente degradando: presto sarà riclassificato come tempesta extratropicale (cioè che agisce al di fuori dello spazio compreso tra il Tropico del Cancro e il Tropico del Capricorno), più o meno in corrispondenza col suo passaggio nella zona della centrale nucleare di Fukushima.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©