Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

GIAPPONE: BOMBA MOLOTOV IN CONSOLATO USA


GIAPPONE: BOMBA MOLOTOV IN CONSOLATO USA
14/07/2008, 11:07

Nella notte una bomba molotov è stata lanciata nel consolato generale statunitense nella prefettura di Okinawa. Non ci sono stati danni nè persone ferite, data la tarda ora.

La polizia sta operando le indagini, ma si pensa che la motivazione sia nella tensione sempre presente che esiste tra la popolazione civile e i circa 25 mila militari americani presenti lì, che sono soliti andare in giro ubriachi, a molestare donne e ragazzine, a picchiare, a stuprare, ad uccidere. Tanto sanno benissimo che lì godono, di fatto, di una extraterritorialità e, dato il ben noto razzismo con cui gli americani - in particolare i soldati - trattano le persone di etnia diversa, i soldati non vengono mai condannati per i reati che commettono. Al massimo, come capitò a tre soldati rei di avere stuprato una bambina di 10 anni che poi morì per le ferite riportate, vengono trasferiti. E questa situazione mette la popolazione di Okinawa in contrasto con la permanenza dei soldati americano

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©