Dal mondo / Giappone

Commenta Stampa

L’incidente è avvenuto in una raffineria nipponica

Giappone: crolla un tunnel sottomarino. Cinque dispersi

Erano sei gli operai al lavoro. Solo uno riesce a salvarsi

Giappone: crolla un tunnel sottomarino. Cinque dispersi
07/02/2012, 10:02

TOKYO – Un nuovo incidente piega il Giappone. Un tunnel sottomarino è crollato: siamo in una delle più grandi raffinerie nipponiche del colosso petrolifero JX Holdings, nella prefettura sudoccidentale di Okayama. Qui, il crollo del tunnel, avvenuto intorno alle ore 12 locali (le 4 in Italia), ha causato cinque dispersi. Dal momento che il tunnel dopo il crollo è stato immediatamente sommerso dall’acqua, la possibilità di ritrovare vivi gli operai dispersi sembra essere molto remota. Secondo i media giapponesi, erano sei i dipendenti impegnati nei lavori di costruzione quando la struttura ha ceduto: solo uno di questi sarebbe riuscito a mettersi in salvo. Squadre di soccorso di sommozzatori, intanto, sono al lavoro nella speranza di ritrovare i dispersi. Il tunnel era in costruzione dal 2010: situato a 30 metri sotto il livello del mare, aveva un diametro di circa 5 metri e avrebbe dovuto collegare due diversi sedi della raffineria. Creato nel 1961, l’impianto petrolifero ha una capacità di raffinare 365mila barili di petrolio giornalieri. Secondo le prime informazioni, a causare il crollo potrebbe essere stato uno smottamento di terreno.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©