Dal mondo / Giappone

Commenta Stampa

A causa delle violente piogge torrenziali

Giappone: oltre 5.000 persone isolate nel sud-est del Paese


Giappone: oltre 5.000  persone isolate nel sud-est del Paese
15/07/2012, 10:07

TOKYO - Risultano isolate nel sud-est del Giappone oltre 5.000  persone. Le violente piogge torrenziali -  da quattro giorni in corso -hanno messo in ginocchio il Paese,  causando una trentina di vittime e costretto 260.000 giapponesi a lasciare le loro abitazioni.
Particolarmente critica e' la situazione sull'isola meridionale di Kyushu dove sono esondati diversi fiumi e la maggior parte delle strade sono impraticabili a causa degli alberi caduti. Polizia ed elicotteri sono alla ricerca dei dispersi e stanno provvedendo al trasferimento negli ospedali di anziani e malati.
(Aggiornamento del 15/07/2012 a cura di Rosario Scavetta)
Sono giorni di piogge torrenziali incessanti a Kyushu, isola nel sud del Giappone, che già hanno portato alla morte di 19 persone e 8 dispersi.
Ad Aso dove le vittime sono state 17, è stato lanciato lo stato d’allarme costringendo 11mila persone ad abbandonare le loro abitazioni, in quanto la pioggia non da segni di placarsi fino questa notte, così come comunicato da la Japan Meteorological Agency. L’agenzia meteo ha anche comunicato che all’aeroporto di Kagoshima le precipitazioni hanno raggiunto 101mm/h, record per quelle zone, mentre a Tsushima i millimetri di pioggia sono stati 52,2 mm/h.
La fornitura di acqua in molte case è fuori uso. Anche ad Oita 10.600 famiglie sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni per la piena dei fiumi. Infine anche il servizio “treno proiettile è stato sospeso dalla Kyushu Railway.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata e Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©