Dal mondo / Giappone

Commenta Stampa

Una mossa disperata per combattere il crollo demografico

Giappone: se ti trasferisci, ti regalano la casa


Una veduta di Okutama
Una veduta di Okutama
06/12/2018, 17:29

TOKYO (GIAPPONE) - E' dagli anni '80 che il calo democrafico in Giappone è sempre più allarmante. In quasi quarantanni, un terzo della popolazione è semplicemente svanita, tra le pochissime nascite rispetto alle persone morte e la quasi totale assenza di immigrazione. Per capirci, un recente studio afferma che nel 2040 ci saranno 900 città completamente vuote. Attenzione, non 900 palazzi, sono 900 città piccole e medie. 

Per questo la città di Okutama, nella città metropolitana di Tokyo (a 2 ore di treno dalla capitale), ha lanciato una sorta di bando mondiale: chiunque voglia trasferirsi nelle case vuote che ci sono in città, avrà l'abitazione in regalo. Anche se a dire il vero si tratta di un regalo fino ad un certo punto: infatti, molte di quelle case cominciano a risentire dei danni dell'abbandono e richiedono un po' di lavori. Inoltre il bando è limitato a chi ha meno di 40 anni o chi ha un figlio di meno di 18 anni. Ma consideriamo che comprare una casa fino a pochi anni fa era costosissimo: se vendevi una casa con tre stanze e accessori in centro in Italia, con quei soldi in Giappone era tanto se compravi un bilocale. Quindi si tratta di una opportunità da cogliere al volo, per chi ama il Giappone. Se poi aggiungiamo che Okutama è una città circondata dal verde, si capisce come possa essere un'ottima opportunità per molti. Ma è contemporaneamente anche la misura della disperazione con cui il governo giapponese sta cercando di affrontare un calo democratico che sta facendo letteralmente sparire i giapponesi dalla Terra. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©