Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Denuncia per reato di furto aggravato

Gibilterra: Spagna vieta accesso camion con carico sabbia

Continua il braccio di ferro

Gibilterra: Spagna vieta accesso camion con carico sabbia
21/08/2013, 13:30

MADRID - Continua il braccio di ferro fra Madrid e Londra su Gibilterra. Il ministro degli interni spagnolo ha vietato l'accesso di mezzi pesanti con carichi di sabbia diretti a Gibilterra, destinati alla costruzione di una barriera frangiflutti nella cala Est della Rocca, dove e' prevista la realizzazione di un complesso immobiliare sul terreno sottratto al mare.
La misura, della quale danno notizia i media iberici, e' stata disposta dal ministro degli interni, Jorge Fernandez Diez, dopo l'apertura di un'inchiesta da parte della Procura per l'Ambiente della Procura Generale dello Stato, a seguito di una denuncia presentata dalla Ong Ecologistas en Accion lo scorso 17 luglio.
Gli ambientalisti hanno denunciato il Comune di Tarifa (Cadice) e altri municipi limitrofi per un reato di furto aggravato e presunto falso in documenti pubblici, per la vendita a Gibilterra di sabbia sottratta alle dune della spiaggia di Valdevaqueros (Cadice). Il governo di Gibilterra ha ammesso l'acquisto di 10.000 tonnellate di sabbia all'impresa Van Orrd, destinate a rigenerare la spiaggia di Sandy Bay, nella cala Est della Rocca. Ma ha assicurato di non essere stato informate del fatto che la sabbia venisse prelevata da Valdevaqueros.

Commenta Stampa
di Francesca Galasso
Riproduzione riservata ©