Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Finita la missione della Commissione per le armi chimiche

Gli Usa mandano i marines verso la Siria


Nella foro la USS San Antonio, sesta nave Usa diretta verso la Siria
Nella foro la USS San Antonio, sesta nave Usa diretta verso la Siria
31/08/2013, 09:54

DAMASCO (SIRIA) - E' finita, con i sopralluoghi e i controlli, la missione della Commissione Onu per le armi chimiche, mandata in Siria per verificare se tali armi siano state usate. I 13 membri, guidati dallo svedese Ake Sellstrom, sono passati per il Libano e ritorneranno presto  negli Usa, per depositare il loro rapporto (ci vorranno un paio di settimane) all'Onu. Ma prima di partire Sellstrom ha rilasciato una breve dichiarazione nel quale ha fatto notare che c'è qualcosa di strano nell'attacco con armi chimiche. 
Intanto è sempre più vicino il momento dlel'attacco statunitense alla Siria. Lo dimostra il fatto che anche la USS San Antonio, nave militare statunitense, si sta dirigendo verso il Mediterraneo orientale. Si tratta di una nave per il trasporto truppe. A bordo ci sono 3500 marines e un gruppo di elicotteri, che comprendono aerei d'attacco (Apache e Comanche) per il supporto delle truppe e da trasporto (Nighthawk). L'amministrazione Usa ha spiegato che il passaggio della nave è solo un caso e che non è diretta alla Siria; ma è chiaro che la spiegazione è poco credibile, dato che ben cinque navi lanciamissili statunitensi sono davanti alla Siria con un centinaio di missili pronti ad essere lanciati. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati