Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

GLI USA RICORDANO IL SETTIMO ANNIVERSARIO DEL CROLLO DELLE TWIN TOWERS


GLI USA RICORDANO IL SETTIMO ANNIVERSARIO DEL CROLLO DELLE TWIN TOWERS
11/09/2008, 10:09

Erano le 8.30 dell'11 settembre 2001, quando un pompiere in servizio a New York, che si stava dilettando a riprendere - come un qualsiasi turista - le Twin Towers, inquadra un aereo che colpisce in pieno la Torre Nord dei due grattacieli del World Trade Center; circa mezz'ora dopo, quando le telecamere di tutti i mass-media sono puntati sulla torre in fiamme, un altro aereo si schianta contro la seconda torre; in meno di due ore abbiamo il crollo di entrambe le torri e di altri edifici del complesso. Il tutto col tributo di sangue di oltre 2000 innocenti.

Ed oggi, a sette anni di distanza, gli Stati Uniti ricordano quel dramma. Barack Obama e John McCain, candidati alla presidenza, non perderanno l'occasione di fare a gara a chi si mostrerà più commosso ed affranto, mentre bin Laden è ancora vivo e libero dove più gli aggrada, mentre i soldati a stelle e strisce sono bloccati in una lenta e sanguinosa guerriglia in Iraq ed Afghanistan.

Anche se nessuna delle persone a cui mi rivolgo mi leggerà, sono vicino alla tristezza ed al dolore di quelle oltre 2000 famiglie coinvolte nella strage, che vorrei non fosse mai avvenuta.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©