Dal mondo / America

Commenta Stampa

La Sec la accusa di avere truffato i risparmiatori

Goldman Sachs condannata a pagare 550 milioni di dollari


Goldman Sachs condannata a pagare 550 milioni di dollari
16/07/2010, 10:07

NEW YORK (USA) - Alla fine la Goldman Sachs si è accordata con la Sec (Security Exchange Council, l'organo statunitense equivalente alla Consob italiana) per pagare una multa molto elevata: 550 milioni di dollari, per chiudere l'inchiesta che la Sec aveva avviato sul comportamento della banca d'affari, in relazione ai mutui subprime. Infatti l'accusa era quella di avere ingannato i risparmiatori, non spiegando loro i pericoli insiti nell'accettare i mutui subprime. Robert Khuzami, direttore della direzione esecutiva della Sec, ha spiegato che "Goldman ha ammesso pubblicamente la sostanza delle accuse e di avere dato informazioni incomplete", ma la Sec si è riservata il diritto di riaprire il contenzioso qualora uscissero nuovi dati che aggravino la posizione della Goldman Sachs.
E' la prima volte negli Usa che per le vicende legate ai mutui subprime si prendono provvedimenti del genere. Segno che le banche hanno superato la crisi; in caso contrario una misura del genere le porterebbe al fallimento.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©