Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

GORDON BROWN IN IRAQ: "A LUGLIO CE NE ANDREMO"


GORDON BROWN IN IRAQ: 'A LUGLIO CE NE ANDREMO'
17/12/2008, 11:12

Visita a sorpresa del Primo Ministro britannico Gordon Brown in Iraq. E' atterrato a Baghdad, dove è stato accolto dal premier iracheno Nuri al Maliki. Durante la conferenza stampa che ne è seguita, Brown ha dichiarato che i soldati inglesi se ne andranno a luglio e che già a maggio comincerà la smobilitazione delle truppe. A coprire la loro zona provvederà l'esercito americano, che sposterà parte delle sue truppe verso il sud.

L'importanza della notizia risiede nel fatto che il contingente britannico è il secondo, tra quelli in Iraq, sia come numero di soldati che come qualità dell'armamento, dietro l'esercito americano. Coprirne l'addio significherà per l'esercito statunitense un aumento di truppe o una riduzione del controllo su zone che già adesso vengono controllate a fatica.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©