Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Nominato un magistrato per il governo ad interim

Grecia al voto il 17 giugno, in un clima di incertezza


Grecia al voto il 17 giugno, in un clima di incertezza
16/05/2012, 14:05

ATENE (GRECIA) - Trovato l'accordo tra i partiti, il Presidente della Grecia Karolos Papoulias ha comunicato ufficialmente che le elezioni si terranno nuovamente il 17 giugno. L'assoluta impossibilità di creare un governo sostenuto da una maggioranza ha reso obbligatorio questo passo. Naturalmente nella speranza che dalle nuove elezioni esca una maggioranza, quale che sia. Il tutto sotto la spada di Damocle del possibile default o della possibile uscita del Paese dall'euro (o entrambe le cose, non è escluso).
Il premier ad interim sarà Panagiotis Pikrammenos, presidente del Consiglio di Stato. Il Presidente della Repubblica voleva che fosse il premier uscente Lucas Papademos ad arrivare alle elezioni; ma ha cambiato idea nel vedere l'opposizione di Alexis Tsipras, leader del partito di estrema sinistra, il più votato alle elezioni.
Ma c'è il forte rischio di un nuovo risultato elettorale senza vincitori, che blocchi ancora una volta il Paese.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©