Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ora Tsipras chiede una riduzione del debito pubblico

Grecia: approvata nuova austerity, la gente protesta


Grecia: approvata nuova austerity, la gente protesta
19/05/2017, 19:17

ATENE (GRECIA) - Con 153 voti favorevoli su 300, il Parlamento greco ha approvato l'ennesima manovra finanziaria del governo Tsipras, necessaria per far ottenere alla Grecia una nuova tranche di aiuti da 7,4 miliardi di euro. La manovra prevede, tra le altre cose, una riduzione delle pensioni e un abbassamento delle soglie di esenzione fiscale (da 8000 euro l'anno a poco più di 6000); ma in parte è compensata da aiuti economici a favore delle famiglie a bassissimo reddito. Mentre nella notte il Parlamento approvava la legge, all'esterno del Parlamento i manifestanti cercavano di entrare nel Parlamento, scatenando tafferugli con la Polizia. 

Adesso il premier greco Tsipras chiede al Fondo Monetario Internazionale e alla Bce una riduzione del debito pubblico greco, che è arrivato al 179% del Pil ed è economicamente insostenibile per il Paese. E non è escluso che tale riduzione venga organizzata, anche se sarebbe la terza dal 2010. Ma probabilmente sarà condizionata a mantenere costante la differenza tra entrate e uscite, per evitare che la Grecia sperperi di nuovo tutto come ha fatto in precedenza. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©