Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Espulso dall'aula per aver insultato il vicepresidente

Grecia, deputato di Alba Dorata in Parlamento: "Heil Hitler"



Grecia, deputato di Alba Dorata in Parlamento: 'Heil Hitler'
17/05/2013, 21:41

ATENE (GRECIA) - Ancora una volta Alba Dorata, il partito nazista greco, dà il peggio di sè. E questa volta in Parlamento. 
Era in discussione una legge che stabiliva sanzioni contro i colpevoli di aggressioni xenofobe, argomento che riguardava da vicino gli esponenti di Alba Dorata. Il deputato Panagiotis Iliadis stava leggendo una mozione, con la quale attaccava il Ministro della Giustizia Antonis Roupakiotis, dicendo che si deve svegliare, e il leader del partito d'opposizione Syriza, Alexis Tsipras, accusato di aiutare il governo. 
Ma il linguaggio usato era così violento che il vicepresidente del Parlamento Iannis Dragasakis l'ha più volte richiamato, invitandolo a  moderare i toni. Ma Iliadis ha cominciato ad insultare anche lui, dicendo che doveva sedersi (Dragasakis si era alzato per battibeccare con lui). Alla fine il vicepresidente ha deciso di espellerlo per le ripetute intemperanze, ma Iliadis, mentre lo accompagnavano fuori dall'aula, ha gridato "Heil Hitler". 
Una reazione che ha scandalizzato l'aula e che ha fatto scattare le sanzioni previste dall'articolo 80 del regolamento, per comportamento antiparlamentare.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©