Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Anche la targa era falsa

Grecia: ex Ministro al volante con documenti contraffatti


Grecia: ex Ministro al volante con documenti contraffatti
18/12/2013, 13:19

ATENE (GRECIA) - Brutta disavventura per l'ex Ministro dei Trasporti greco Michalis Liapis. Non ha rispettato uno stop ed è stato fermato da una pattuglia di vigili, che hanno controllato i documenti.
E qui la sorpresa. Liapis un anno fa aveva consegnato le targhe della sua vettura per non pagare 1370 euro per tassa di circolazione e per l'assicurazione. Ma aveva continuato ad usare la macchina, apponendovi due targhe finte, palesemente contraffatte. Inoltre, aveva lasciato scadere la patente, per non pagare l'imposta di bollo. 
Si tratta di pratiche comuni in un Paese dove soldi ne circolano pochi, ma di certo non ammissibili per chi ha dichiarato un reddito superiore ai 100 mila euro annui ed è stato Ministro di un governo di destra tra il 2004 e il 2007. Difficile conciliare la propaganda dei tagli "per risanare il bilancio" con quella che è una evasione fiscale a tutti gli effetti. Ora Liapis ha avuto una multa di 500 euro e dovrà comparire davanti al Tribunale per rispondere del reato di truffa e di falsificazione dei documenti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©