Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

In corso le consultazioni con i leader politici

Grecia: il presidente Paoulias tenta un governo a 4


Grecia: il presidente Paoulias tenta un governo a 4
13/05/2012, 22:05

ATENE (GRECIA) - E' una corsa contro il tempo per sfuggire di nuovo alle urne e al giudizio dell'Unione europea. In Grecia proseguono i tentativi per formare il governo. La nuova sfida per il presidente Karolos Paoulias è mettere insieme quattro partiti: Nea Dimokratia, Pasok, Greci Indipendenti e Sinistra Democratica. Domani ci saranno le nuove consultazioni. Per ora è fallito il tentativo di formare il governo a partire dal segretario di Nea Dimocratia Antonis Samaras, dal leader della coalizione delle sinistre Alexis Tsipras e dal leader socialista Evangelos Venizelos, che sono stati nuovamente consultati nel tardo pomeriggio di oggi dal presidente greco. Paoulias cercherà ora di mettere insieme un governo di unità nazionale a quattro.
Nel pomeriggio il presidente greco ha visto separatamente i dirigenti delle quattro formazioni entrate in Parlamento: Panos Kammenos (Greci Indipendenti), Aleka Papariga (Partito comunista), Nikos Michaloikos (il partito filonazista Alba dorata) e Fotis Kouvelis (Sinistra Democratica). Stretto tra i due fuochi delle nuove possibili elezioni tra un mese e il rischio di una vittoria dei partiti estremisti, Paoulias cercherà per tutta la giornata di domani di far convergere le posizioni dei diversi dirigenti di partito più moderati. Un sondaggio condotto dalla società KapaResearch per conto del settimanale To Vima ha rivelato che l'80% dei greci è a favore della permanenza della Grecia nell'eurozona, mentre il 72% si dice contrario al ricorso alle urne.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©