Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Grecia, il vice ministro annuncia ritorno radio-tv pubblica entro agosto

La chiusura d'autorità risale allo scorso giugno.

Grecia, il vice ministro annuncia ritorno radio-tv pubblica entro agosto
05/08/2013, 18:09

ATENE - Situazione in evoluzione quella che riguarda la radio-televisione pubblica greca. La chiusura d'autorità da parte del governo di coalizione di Atene è avvenuta alla metà dello scorso giugno come ulteriore e necessario provvedimento per contrastare le gravissime difficoltà economiche il paese sta fronteggiando in un momento di pesante crisi economica-finanziaria. Il vice ministro greco con delega per le Comunicazioni e portavoce dell'esecutivo, Pantelis Kapsis, assicura che le trasmissioni riprenderanno entro agosto. L'imminente riapertura prevederà la creazione di un nuovo ente pubblico, affidata appunto a Kapsis, che si chiamerà "Nerit", con maggiore autonomia dallo Stato rispetto alla vecchia "Ert" e una struttura più moderna e snella. Il vice ministro ha aggiunto che la nuova emittente pubblica nazionale funzionerà a titolo provvisorio nella prima fase e disporrà di duemila posti di lavoro, per l'80 per cento occupati da una parte dei 2.656 vecchi dipendenti. I nuovi contratti avranno una durata trimestrale. Per tali mansioni, sono pervenute, sino a questo momento, circa ottomila richieste di assunzione.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©