Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ancora uno sciopero contro il governo Papandreu

Grecia: inizio dello sciopero generale di due giorni


Grecia: inizio dello sciopero generale di due giorni
19/10/2011, 10:10

ATENE (GRECIA) - Continua ad essere alta la tensione in Grecia, travolta dalla crisi economica e dalle continue manovre depressive applicate dai governi Papandreu. Ed oggi, ad alzare la temperatura, ci pensa lo sciopero generale, indetto da tutti i sindacati per due giorni, oggi e domani. Uno sciopero che dovrebbe essere veramente totale: musei, scuole, uffici pubblici, negozi... tutti chiusi. Persino le radio saranno ferme, i giornalisti in sciopero, le edicole chiuse e senza i giornali. Un black out totale di 48 ore, indetto per protestare contro il governo Papandreu e le sue manovre economiche, obbligate dalla BCE e da FMI, ma che stanno distruggendo completamente l'economia del Paese e stanno impoverendo le persone. La prossima, che dovrebbe essere approvata giovedì, prevede un taglio dello stipendio ai dipendenti pubblici che arriverebbe fino al 60%; insomma una "disgregazione dello salario", come dice la piattaforma sindacale.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©