Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

GRECIA: SCIOPERO GENERALE, AUMENTA LA RABBIA


GRECIA: SCIOPERO GENERALE, AUMENTA LA RABBIA
10/12/2008, 09:12

Oggi, come annunciato già da alcune settimane, in Grecia si svolgerà lo sciopero generale, proclamato dai sindacati dei lavoratori e degli impiegati statali. Il problema è che questo sciopero si innesta su una situazione molto problematica, dopo l'omicidio di un quindicenne greco da parte di un poliziotto, avvenuto la settimana scorsa, e le conseguenti proteste di piazza che ne sono seguite. Infatti l'episodio ha scatenato in maniera violenta la rabbia che già c'era in un Paese che contesta le decisioni in materia di politica economica prese dalla coalizione che attualmente governa. In particolare, gli vengono addebitati sia la colpa dell'impoverimento della popolazione, sia la scelta, considerata pessima, di equiparare istituti scolastici pubblici e privati.

E oggi si rischia di nuovo la creazione di un conflitto, tra manifestanti e poliziotti. Infatti, nonostante il premier abbia deciso di far mantenere alle forze dell'ordine un profilo bassissimo, ad Atene la Polizia dovrà blindare il centro cittadino, per frenare eventuali intemperanze dei manifestanti. E si teme che questo possa dare il via a scontri e violenze.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©