Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Grecia: terzo giorno di incendi


Grecia: terzo giorno di incendi
24/08/2009, 09:08

La Grecia continua ad essere divorata dagli incendi, per il terzo giorno consecutivo. I pompieri stanno lavorando, sin dall'inizio dell'emergenza, praticamente a pieno organico, con turni di riposo ridotti, assistiti dall'esercito, da centinaia di mezzi antincendio e da alcuni Canadair arrivati dall'Italia e dalla Francia. La zona più colpita è quella a nord-est di Atene, dove ieri è stata evacuata Agios Stefanos, una cittadina di 10 mila abitanti, a titolo precauzionale. A facilitare un po' le operazioni c'è stato un calo del vento; inoltre oggi dovrebbero arrivare nuovi Canadair da Cipro e dall'Austria. Nel frattempo, secondo le prime valutazioni, i danni a persone o agli immobili sono praticamente nulli; ma l'impatto sul territorio è stato devastante. Infatti migliaia di ettari di bosco e di terreni agricoli coltivati sono andati distrutti; e le attività commerciali della zona sono praticamente immobilizzate.
Sulle cause degli incendi, ormai si è praticamente certi che siano di origine dolosa. E il Partito Comunista greco (KKE) parla apertamente di un intento speculativo come movente del disastro creato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©