Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il musicista chiede un intervento per liberare gli attivisti

Greenpeace, Paul McCartney scrive a Putin

McCartney:"Mi chiedo se tu non possa usare la tua influenza"

Greenpeace, Paul McCartney scrive a Putin
14/11/2013, 21:50

MOSCA - Tra le numerose migliaia di persone che sostengono la causa di Greenpeace e, quantomeno, la scarcerazione degli attivisti arrestati, compare anche il nome di Paul McCartney. L’ex membro dei Beatles ha deciso di intervenire scrivendo di proprio pugno una lettera al presidente russo Vladimir Putin, in cui gli chiede di utilizzare in qualche modo la propria influenza per intervenire nella questione e cercare di trovare una soluzione condivisa, che permetta agli attivisti di far rientro a casa per Natale.

“Caro Vladimir – ha esordito in maniera informale McCartney – spero che questa mia lettera ti trovi bene. Spero non ti dispiaccia se sollevo il problema. I miei amici russi dicono che, in alcuni ambienti, i manifestanti sono considerati nemici della Russia, che fanno la volontà dei governi occidentali. So di certo che Greenpeace non è un'organizzazione anti russa. Dalla mia esperienza posso dire che infastidiscono ogni governo! Ma da nessun governo né associazione in nessuna parte del mondo prendono soldi e soprattutto sono pacifici. La non violenza è parte essenziale di ciò che sono. Lei stesso ha detto che non sono pirati, beh questo è qualcosa su cui tutti possono concordare. Altrettanto importante è che essi non pensano di essere al di sopra della legge e che sono disposti a rispondere di ciò che hanno fatto. Quindi, può esserci una via d'uscita che accontenti tutti? Vladimir milioni di persone le sarebbero enormemente grati se potesse intervenire per porre fine a questa vicenda. Capisco che tribunali e presidenza russi sono separati tuttavia mi chiedo se non possa usare la tua influenza per far tornare i detenuti dalle loro famiglie”.

Il testo originale della lettera di McCartney a Putin è stato pubblicato oggi sul sito russo Lenta.ru. Tra gli attivisti arrestati c’è anche l’italiano Cristian D’Alessandro.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©