Dal mondo / America

Commenta Stampa

Stanziati 11 miliardi di dollari per l'operazione

Guardian: "In Italia bombe atomiche modificate per gli F-35"


Una bomba nucleare B61 in procinto di essere montata su un caccia
Una bomba nucleare B61 in procinto di essere montata su un caccia
22/04/2013, 09:27

WASHINGTON (USA) - Secondo quanto riferisce il quotidiano statunitense Guardian, il Pentagono ha stanziato 11 miliardi per il riammodernamento di oltre 200 testate nucleari B61. Si tratta di ordigni nucleari ideati negli anni '60 che vengono conservati in vari depositi e che possono essere rapidamente allestiti come bombe o come testate di missili, in caso di guerra. Ed ora i soldi serviranno per modificare te testate in modo che possano essere utilizzate come missili "intelligenti" (cioè con un sofisticato sistema di guida) dai caccia F-35. 
Per l'Italia si tratta di 70 testate: 50 ad Aviano, in provincia di Pordenone, e 20 a Ghedi (prima erano 40, ma sono state dimezzate), in provincia di Brescia. In pratica, ad ognuna di esse verranno applicati coda ed alette, in modo che sia guidabile sul bersaglio. Inoltre, verrà allungata la loro vita operativa, in modo che potranno essere usate nei prossimi decenni. Il tutto in attesa dell'arrivo del famigerato F-35, un caccia che, allo stato, è mal progettato, peggio costruito e dal funzionamento assolutamente non affidabile. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©