Dal mondo / America

Commenta Stampa

Operazione “White Crane”

Haiti: Visita dell’Alto Rappresentante per la politica estera e di Sicurezza europea ai militari italiani


Haiti: Visita dell’Alto Rappresentante per la politica estera e di Sicurezza europea ai militari italiani
04/03/2010, 11:03


PORT-AU-PRINCE
- Ieri Lady Catherine Ashton, Alto Rappresentante per la politica estera e di sicurezza europea, accompagnata dall’Ambasciatore d’Italia a Santo Domingo e Haiti, Enrico Guicciardi, ha visitato il personale del contingente militare italiano, della protezione civile e dei vigili del fuoco. Ad accoglierli, il comandante del Contingente italiano e della portaerei Cavour Capitano di Vascello Gianluigi Reversi, il Comandante della Task Force “Genio” Tenente Colonnello Ovidio Esposito, il Direttore del servizio internazionale della Protezione Civile Dott. Agostino Miozzo e il Capo missione della Protezione Civile ad Haiti dott. Luigi D’Angelo. Le autorità sono sbarcate con un elicottero EH101 della Marina Militare presso il sito dei Salesiani, dove hanno avuto modo di verificare lo stato dei lavori iniziati il 9 febbraio scorso dai genieri alpini dell’Esercito in coordinamento con i Vigili del Fuoco e Marinai del Cavour. Successivamente le autorità hanno visitato i due accampamenti allestiti con le tende della Protezione Civile in Place Fiertè e molo Jeremie; in quest’ultimo sito, dove tra l’altro è presente un Posto medico avanzato in cui i medici militari hanno visitato i pazienti locali, i genieri guastatori dell’Esercito hanno posato a terra un piano drenante e montato delle tende. L’attività si è conclusa con la visita dell’Istituto scolastico delle piccole sorelle del Vangelo in cui i militari italiani hanno rimosso le macerie di una palazzina crollata in seguito al sisma mentre i Marinai hanno ricostruito il muro perimetrale. Nella serata lady Ashton ha visitato la portaerei Cavour e, dopo una conferenza riepilogativa dell’intervento del contingente italiano ad Haiti, si è soffermata presso l’ospedale di bordo, salutando i pazienti haitiani ricoverati e i piccoli pazienti operati dai chirurghi maxillo facciali della Fondazione “Operation Smile”. «Il metodo italiano, di collaborazione tra strutture civili e militari, rappresenta l’esempio da seguire per fornire una risposta efficace e tempestiva alle emergenze», così ha concluso lady Catherine Ashton salutando i responsabili del team italiano, prima di lasciare la portaerei e a conclusione della sua visita.

Commenta Stampa
di V.R.
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.