Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

HILLARY CLINTON: "TUTTI CON OBAMA"


HILLARY CLINTON: 'TUTTI CON OBAMA'
27/08/2008, 11:08

“Siamo tutti nella stessa squadra e nessuno può restare in panchinaha dichiarato Hillary Clinton alla Convention Democratica di Denver, dove si è presentata per ringraziare quanti l'hanno sostenuta nel tentativo di vincere le primarie all'interno del partito democratico, in vista delle presidenziali del novembre 2008. Il suo sostegno andrà ad Obama: “lui è il mo candidato ed io  voterò per lui” ha dichiarato a una folla che l'ha accolta entusiasta. La Clinton ha invitato, poi, tutti i suoi sostenitori a dare il loro appoggio ad Obama, affinchè il prossimo presidente americano possa essere un democratico. La Senatrice democratica lancia così il suo appello all'unità del suo partito, proprio nel periodo in cui il comune rivale, il repuibbblicano John Mc Cain, sembra risalire nei sondaggi fino a raggiungere il livello di popolarità di Obama. “Che voi abbiate votato per me o che abbiate votato per Barack, - ha detto dal palco mentre il marito Bill ascoltava in platea - è giunto ora il momento di unirsi in un solo partito, con un unico obiettivo. Siamo nella stessa squadra. Nessuno può rimanere ai margini. Si tratta di una battaglia per il futuro ed è una battaglia che dobbiamo vincere insieme”. Nonostante il sostegno esibito verso Obama e il suo annunciato vice, Joseph Bidem, che ha definito “pragmatico, forte e saggio”, la Clinton non rinuncia al sogno di correre ancora in futuro per la presidenza e, nel suo discorso alla Convention, ha ripercorso con orgoglio le battaglie in cui si è impegnata: dalla ricostruzione della classe media americana fino alla lotta per i diritti degli omosessuali.

 

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©