Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

HITLER VOLEVA FONDARE UNA PROPRIA TELEVISIONE


HITLER VOLEVA FONDARE UNA PROPRIA TELEVISIONE
22/10/2008, 16:10

Adolf Hitler cercò di fondare una propria televisione, in Germania, per rendere più efficace la propaganda, allora solo radiofonica e fatta tramite comizi e raduni. E' quanto emerge, secondo il quotidiano inglese Daily Telegraph, dallo studio di appunti presi dai russi quando nel 1945 invasero Berlino e rispolverati adesso in occasione di un documentario in via di preparazione.

Ma è una cosa ovvia: un dittatore deve usare il massimo potere che la tecnologia gli concede, se vuole prendere il potere politico e contemporaneamente convincere i propri cittadini che quello che sta facendo è per il loro bene, anche quando questo non è vero. Ovviamente il concetto di "massimo potere" varia a seconda dei tempi: all'inizio del secolo, poteva bastare avere l'unica stazione radiofocina nazionale; nel 1940 poteva bastare avere l'unica stazione che trasmetteva programmi televisivi; oggi c'è bisogno di controllare tutte le televisioni, come succede in Italia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©