Dal mondo / America

Commenta Stampa

Honduras: vicino il ritorno di Zelaya al potere?


Honduras: vicino il ritorno di Zelaya al potere?
30/10/2009, 13:10

HONDURAS - Dopo un intervento di un gruppo di mediatori statunitensi, sembra che il governo honduregno, artefice del colpo di stato lo scorso 28 giugno col quale è stato estromesso il Presidente Manuel Zelaya, regolarmente eletto, abbia deciso di riconsegnare il potere a chi lo deve regolarmente detenere. Con questo risultato, il presidente americano Barack Obama risolve quello che minacciava di essere un grosso problema di politica estera. Infatti, non è un mistero per nessuno che Zelaya è uno dei quattro presidenti del Centro e Sud America che stanno attuando una politica contraria agli interessi delle multinazionali americane. Di conseguenza, anche se l'Amministrazione Obama nei primi giorni condannò il golpe, il suo atteggiamento successivo, abbastanza ambiguo, ha gettato un alone di sospetto, al punto che alcuni hanno cominciato a sospettare che dietro l'autoproclamatosi presidente Micheletti ci fosse la longa manus degli USA e della CIA.
Adesso bisogna vedere se Micheletti e gli altri se ne andranno e permetteranno a Zelaya di terminare il suo mandato che finisce a gennaio. Inoltre l'accordo dovrebbe comprendere la possibilità per Zelaya e per Micheletti di affrontarsi alle elezioni presidenziali del 29 novembre prossimo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©