Dal mondo / America

Commenta Stampa

Honduras: Zelaya vuole tornare, ma si rischia la guerra civile


Honduras: Zelaya vuole tornare, ma si rischia la guerra civile
20/07/2009, 10:07

E' fallito il tentativo del Presidente del Costa Rica, Oscar Arias, di fare da mediatore tra il governo de facto dell'Honduras, andato al potere con un colpo di stato, e il deposto presidente in esilio, Manuel Zelaya. A rompere le trattative sono stati proprio gli uomini del neo presidente honduregno, Roberto Micheletti, che hanno rifiutato il piano loro sottoposto in sette punti; mentre gli uomini di Zelaya l'avevano accettato, anche se con la richiesta di qualche modifica. Ma Arias, commentando con la stampa la situazione, ha mostrato la sua preoccupazione per la situazione all'intero del Paese vicino. Infatti, ha fatto notare Arias, gran parte degli honduregni è armato: che succederebbe se qualcuno sparasse su un soldato o un soldato sparasse su un civile armato? Sarebbe la guerra civile.
Nel frattempo Zelaya prova, per la seconda volta, a rientrare nel Paese da cui è stato cacciato. La prima volta gli è stato impedito, perchè al suo aereo è stato negato il permesso di entrare nello spazio aereo honduregno. Questa volta Zelaya ha fissato il ritorno per il prossimo fine settimana.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©