Dal mondo / America

Commenta Stampa

Honduras: Zelaya vuole tornare, sfidando l'arresto


Honduras: Zelaya vuole tornare, sfidando l'arresto
01/07/2009, 10:07

Il Presidente honduregno Manuel Zelaya, deposto lunedì scorso a seguito di un colpo di Stato, ha promesso di tornare in patria domani, accompagnato dai Presidenti di Argentina ed Ecuador. Forte, in questo, dell'appoggio datogli praticamente da tutti: Europa, Unione degli Stati del Centro e Sud America, e soprattutto dell'amministrazione Obama. Al punto da non considerare come seria la minaccia ricevuta dai militari, di arrestarlo se Zelaya rimetterà piede in Honduras.
Nel frattempo per le strade continuano le manifestazioni di piazza a favore di Zelaya, con migliaia di persone che sfilano, spesso violando apertamente il coprifuoco, lasciando all'esercito la difficile scelta se far applicare la legge oppure fare un massacro, sparando sulla folla.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©