Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Hu Jintao:"In Cina riforme, ma non sul modello occidentale"

il presidente interviene al congresso del partito comunista

Hu Jintao:'In Cina riforme, ma non sul modello occidentale'
08/11/2012, 15:08

Si apre a Pechino il dicottesimo congresso del partito Comunista. Ad aprire i lavori il presidente cinese Hu Jintao che ha annunciato la prosecuzione delle riforme economiche. L’intento è quello di rafforzare la moneta interna, ponendo il Pil sulla strada del raddoppio entro il 2020. “Combattere la corruzione e promuovere l'integrità politica è un impegno chiaro e di lungo termine del partito", ha detto Hu Jintao,”se non riusciremo, il fallimento sarebbe fatale per il partito e lo stato. Dovremo fare ogni sforzo per combattere la corruzione”. Sul tema delle riforme ha detto in particolare:”Dovremmo saldamente mantenere il focus sul rafforzamento della domanda interna, velocizzando la costruzione di un meccanismo a lungo termine per incrementare la domanda da parte dei consumatori, liberando il potenziale dei consumi individuali, incremento degli investimenti a un livello adeguato ed espansione del mercato interno". Ha evidenzato inoltre che tali riforme non dovranno essere fatte “seguendo il modello occidentale”. Il congresso del partito comunista, che si tiene dinanzi ad una platea di duemila delegati, è sotto l’attenzione mondiale, poiché disegnerà la leadership della Cina nel futuro. 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©