Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

I raid francesi attaccano Gao

Gli integralisti: "Colpiremo il cuore della Francia"

I raid francesi attaccano Gao
14/01/2013, 10:56

BAMAKO – Mentre i raid francesi continuano ad attaccare i facinorosi jihadisti nel nord del Mali, non mancano le reazioni da parte del responsabile del gruppo armato Mujao, Abou Dardar cha ha dichiarato assalti violenti all’Europa: “La Francia ha attaccato l'Islam. Colpiremo il cuore della Francia", ha tuonato. Seconde le testimonianze raccolte, sono più di 60 i morti ammazzati a Gao. Nella notte i combattenti sono usciti per recuperare le salme dei loro compagni, sembra che gli integralisti siano stati sorpresi durante una riunione. Nelle prossime ore, secondo quanto è stato affermato dal portavoce Sheikh Abdiasia Abu Musab, sarà mostrato il corpo del militare francese morto dopo le ferite procurate nell’operazione di salvataggio di un ostaggio. Infatti, ci sono stati dure resistenze quando i soldati francesi hanno tentato di liberare l’agente Denis Alex, appartenente ai servizi segreti, prigioniero dal 2009. Tuttavia, sono ancora incerte le notizie circa le condizioni dell’ostaggio. Le autorità parigine ne hanno dichiarato la morte mentre, dalle fonti degli Shabaab, nello scontro un soldato sarebbe stato fatto prigioniero e l’agente segreto risulta essere ancora vivo.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©