Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Sequestrate videocamere ai giornalisti

I soldati russi assaltano una base militare in Crimea


I soldati russi assaltano una base militare in Crimea
08/03/2014, 10:48

YUHARINOY (UCRAINA) - Primo atto di guerra nella controversia tra Russia ed Ucraina: nella notte truppe speciali russe hanno attaccato una caserma a Yuharinoy, in Crimea. Si tratta di una base militare ucraina, con un centinaio di soldati e sede del Comando delle Forze Aeree in Crimea. I soldati non hanno reagito, limitandosi a rifugiarsi con il loro comandante in un bunker. Le truppe speciali, dopo aver sfondato i cancelli con un camion, hanno occupato i punti nevralgici della base, intimando la resa ai militari presenti. Dopo alcune ore di assedio, visto che non hanno avuto alcun riscontro, i soldati russi sono andati via. 

E c'è stato anche il primo atto di ostilità contro i giornalisti: persone armate hanno rubato e danneggiato le apparecchiature di una troupe della Associated Press, che stavano cercando di montare una postazione per la trasmissione satellitare sopra un ristorante. Una parte delle apparecchiature è stata poi recuperata abbandonata per strada. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©