Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Fermato un argentino, forse responsabile del rogo

Ibiza, incendio distrugge 2000 ettari di boschi

Le autorità al lavoro per evacuare le zone a rischio

Ibiza, incendio distrugge 2000 ettari di boschi
26/05/2011, 18:05

IBIZA – Un terribile incendio è divampato alle prime luci dell’alba ad Ibiza, una delle più rinomate isole delle Baleari, in Spagna. Al momento sono già 2000 gli ettari di bosco distrutti dalle fiamme: l’ incendio, di origine dolosa, sarebbe partito dal comune di Sant Joan de Labritja. Almeno 200 persone sono state costrette ad evacuare la zona, circa 250 tra poliziotti e personale tecnico stanno cercando di placare il rogo. Altri appartamenti si trovano nella zona forestale limitrofa a Portinatx, ed anche qui sono stati fatti allontanare gli abitanti8, anche se non esiste rischio reale per le persone.
Come riferisce il quotidiano spagnolo “El Mundo”, il fuoco ha obbligato 120 bambini della scuo9la elementare di San Joan ad interrompere le lezioni per tornare dalle proprie famiglie. Il delegato del Governo delle Baleari, Ramon Socìas, ha detto che le fiamme potrebbero propagarsi velocemente a causa del forte vento che soffia sull’isola.
Non è ancora certa la responsabilità di quanto accaduto, anche se le autorità iberiche hanno arrestato un cittadino di origine argentina di 50 anni.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©