Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Il bilancio è di un morto e 4 feriti

Il Cairo, autobomba esplode davanti al consolato italiano

Gentiloni: "L'Italia non si fa intimidire"

Il Cairo, autobomba esplode davanti al consolato italiano
11/07/2015, 09:15

IL CAIRO (EGITTO) - Questa mattina intorno alle 6,30 si è verificata l’esplosione di un’autobomba nel centro del Cairo, a poca distanza dal consolato italiano di El Galaa Street, durante la quale una persona è morta e altre quattro hanno perso la vita. Il consolato in quel momento era chiuso, ma il palazzo e le abitazioni limitrofe sono stati gravemente danneggiati.

L’attentato non è stato ancora rivendicato da nessun gruppo terroristico, ma il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, anticipa: “L’Italia non si fa intimidire”. Commentando l’esplosione al Cairo, il ministro spiega via Twitter che non ci sono vittime italiane e aggiunge: “Siamo vicini alle persone colpite e al personale”.

“L'unità di crisi della Farnesina si è subito attivata e il personale dell'ambasciata italiana al Cairo in contatto con le autorità locali si è prontamente recato sul luogo dell'esplosione per verificare direttamente la situazione”, ha reso noto una fonte del ministero degli Esteri. Una fonte della sicurezza egiziana ha aggiunto che “una carica esplosiva è stata posta sotto una vettura nel perimetro del Consolato ed è stata fatta esplodere con un telecomando”.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©