Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Più di 500 gli sfollati

Il ciclone Felleng sul Madagascar, 5 morti


Il ciclone Felleng sul Madagascar, 5 morti
01/02/2013, 11:52

NAIROBI - Si è abbattuto con tutta la sua violenza sulle coste nord orientali del Madagascar il ciclone Felleng. Cinque persone sono morte sulla quarta isola più grande del mondo al passaggio del ciclone che sta interessando l'Oceano Indiano. Secondo fonti locali, il tornado si è abbattuto sulla costa nord orientale dell'isola e ha raggiunto la capitale, Antananarivo, dove quattro persone sono state uccise dal crollo della loro casa. Una quinta vittima è stata invece registrata a Maroantsetra dove le forti mareggiate hanno inondato i villaggi vicino alla costa. Tutte le scuole sono state chiuse nella capitale. Lì le forti piogge hanno allagato case e campi di riso e piu' di 500 persone sono state trasferite all'interno di tende e luoghi protetti.

L'ISOLA DEGLI URAGANI - Il Madagascar, a causa della sua posizione geografica, non è purtroppo nuovo ad eventi del genere. In più occasioni l'isola africana è stata colpita da catastrofi naturali. Secondo un recente rapporto citato dai media locali, nel corso degli ultimi dieci anni il Madagascar è stato colpito da 45 uragani e tempeste tropicali. Il ciclone Felleng è stato prodotto dalle calde acque superficiali dell’Oceano Indiano meridionale, nel tratto a nord dell’arcipelago di Mauritius, e si è notevolmente rafforzato nelle ultime 24-36 ore, organizzandosi in una potente tempesta tropicale con venti medi sostenuti fino ad oltre i 100 km/h e raffiche di picco che superano abbondantemente i 120-130 km/h.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©