Dal mondo / America

Commenta Stampa

Usa 2012: Rick Perry si candida

Il Governatore del Texas sfida Obama, 'Vincerò io'


Il Governatore del Texas sfida Obama, 'Vincerò io'
13/08/2011, 19:08

WASHINGTON - Il presidente degli Stati Uniti Obama ha già uno sfidante ufficiale per la prossima corsa alla Casa Bianca. La voce, che si rincorre già da qualche settimana rimbalzando da un rotocalco all'altro, è più seria di quanto si immagini. Lo sfidante è niente poco di meno che il governatore del Texas Rick Perry, repubblicano ma soprattutto convintissimo non solo di sbaragliare gli avversari alle primarie, ma addirittura di sfrattare dalla casa Bianca Barack Obama che in effetti ci è arrivato da  poco e, a detta di tanti, è molto poco quello che è riuscito a fare per il paese a stelle e strisce. Perry, 61 anni, ultra-conservatore evangelico, volto da playboy, e fisico macho alla marine, ha addirittura il favore dei sondaggi. E al famoso 'we can' di un Obama sfavillante ma solo in campagna elettorale, risponde Perry col suo slogan altro che confidenziale: "E'ora di far tornare al lavoro l'America". Brutta gatta da pelare per il primo presidente di colore nella storia americana a cui i riti magici non hanno portato bene, è arrivato troppo tardi e gli USA pagano oggi, nonostante la sua politica a maglie strette, lo scotto economico e sociale di decenni di militarizzazione, speculazioni e guerre contro i fantasmi.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©