Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

IL MEDITERRANEO MIETE ANCORA VITTIME


IL MEDITERRANEO MIETE ANCORA VITTIME
10/04/2008, 16:04

Nuova tragedia umana nelle acque del Mar Mediterraneo.
Stavolta il tutto si è consumato nelle acque che separano l'Algeria dalla Spagna, dove sono stati recuperati i cadaveri di tredici immigrati algerini, mentre tentavano di raggiungere la Penisola Iberica. Altri tre risultano dispersi. A bordo dell'imbarcazione, salpata dalle coste di Orano e naufragata al largo del Levante spagnolo, c'erano 16 giovani di età compresa tra i 17 e i 25 anni, tutti originari di Tiaret. Le autorità algerine stimano che nel 2007 sono state complessivamente 83 le vittime dei viaggi della speranza; 1071 è il numero di giovani fermati mentre si accingevano ad emigrare illegalmente e 1530 coloro i quali sono stati arrestati dalla Marina nazionale. Intanto, all'alba di oggi, un'imbarcazione con a bordo 62 immigrati di origine subsahariana è attraccata al porto di Santa Cruz di Tenerife, alle Canarie. Gli immigrati, 15 dei quali minorenni, sono stati trasferiti in centri di prima accoglienza, in attesa di essere rimpatriati.

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©