Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Il MEND compie atti di sabotaggio contro le raffinerie Shell e Agip


Il MEND compie atti di sabotaggio contro le raffinerie Shell e Agip
08/07/2009, 09:07

Il MEND (Movimento per l'Emancipazione del Delta del Niger), gruppo ribelle nigeriano, ha mandato un comunicato via e-mail, nel quale rivendica il sabotaggio degli impianti dell'AGIP e della Shell in Nigeria, avvenuti tra le due e le tre di questa mattina, ora italiano. Negli ultimi tempi, a causa di questi sabotaggi, le compagnie petrolifere presenti (tutte europee o statunitensi) hanno dovuto ridurre la loro produzione di quasi 300 mila barili di petrolio al giorno.
Il MEND è un movimento che agisce per ottenere che maggiori percentuali dei ricavi dovuti all'estrazione del petrolio restino nel Paese africano, cosa che oggi non avviene. E per ottenerlo usa anche la forza: rapimenti (dimostrativi, visto che gli ostaggi vengono sempre liberati dopo qualche giorno, senza pagamento di riscatto), sabotaggi, attacchi alle installazioni petrolifere.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©