Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Scelta fatta per evitare i dissidi dello scorso anno

Il Nobel per la pace 2011 assegnato a tre donne


Il Nobel per la pace 2011 assegnato a tre donne
07/10/2011, 11:10

STOCCOLMA - Scelta estremamente prudente, quella fatta dalla Commissione che assegna i Nobel, quando si è trattato di scegliere per quello della Pace. Ma si sapeva che non avrebbero rischiato di fare il bis dell'anno scorso, quando venne premiato il dissidente cinese Liu Xiaobo. E così sono state premiate tre donne. Si tratta della Presidente della Liberia Ellen Johnson Sirleaf e dell'avvocatessa Leymah Gbowee, anche lei liberiana. Inoltre è stata premiata anche Tawakkul Karman, yemenita, uno dei leader delle proteste che si sono svolte contro il regime di quel Paese. Questo è stato il tributo che la Commissione ha deciso di rivolgere alla cosiddetta "primavera araba".
E' la prima volta che il Nobel per la Pace viene dato a tre persone così lontane tra di loro. Nella lista dei candidati c'erano anche altre donne, come per esempio Sima Samar, attivista afghana per i diritti dalle donne e leader dell'associazione Independent Human Rights Commission (ma allora gli Usa avrebbero dovuto spiegare come mai tollerano che in Afghanistan, dove comandano loro, tollerino che i diritti delle donne non vengano rispettati). In totale le candidature erano 241, ma - per i curiosi - mancavano sia quella di SIlvio Berlusconi che quella di Lampedusa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©