Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Supercommissario per l'economia, più poteri a Europarlamento

Il piano tedesco per l'euro: zero poteri agli Stati nazionali


Il piano tedesco per l'euro: zero poteri agli Stati nazionali
16/10/2012, 13:46

BERLINO (GERMANIA) - Il Ministro tedesco delle Finanze federali, Wolfgang Schaeuble, ha anticipato un piano che il cancelliere Angela Merkel presenterà nei prossimi giorni ad un vertice europeo. SI tratta di un piano finalizzato a potenziare il controllo economico sugli Stati europei. 
Secondo quanto anticipato da Schaeuble, il fulcro di questo piano è la creazione di una nuova figura, una sorta di Supercommissario economico (chiamato Commissario europeo per l'euro all'interno della Commissione europea). QUesta figura avrà il potere di imporre limiti alla spesa, anche se non potrà decidere dove intervenire e di quanto tagliare ogni singolo capitolo di spesa. Naturalmente questi limiti verranno imposti in nome del risanamento. Questo significa una cessione di sovranità quasi totale da parte dei Paesi inadempienti.
Contemporaneamente la cessione di poteri diventerebbe completa col secondo punto del piano. Cioè un aumento dei poteri del Parlamento Europeo, a scapito di quelli dei singoli Parlamenti nazionali. E sarà soprattutto questo punto difficile da far digerire, non solo ai cittadini tedeschi, ma a tutti i cittadini europei. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©