Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Dura sconfitta per i Socialisti

Il Portogallo vira verso un governo di centrodestra

Pedro Passos Coelho: "recuperermo la fiducia dei mercati"


Il Portogallo vira verso un governo di centrodestra
06/06/2011, 09:06

LISBONA - Sarà Pedro passo Coelho a guidare il governo portoghese: dopo sei anni di storia socialista, Il Portogallo cambia rotta verso la destra, dando vita ad una maggioranza conservatrice. Le elezioni di ieri hanno portato alla vittoria il Partito Social Democratico (Psd centrodestra), contro quello dei Socialisti. IL Psd e Cds, hanno ricevuto una maggioranza assoluta di 126 seggi su 230 in base ai dati quasi definitivi delle elezioni politiche di ieri, dopo lo spoglio del 99% delle schede. Il Psd ha il 38,7% dei voti e 103 deputati, il Ps il 28% (71 seggi), IL Csd l'11,7% (23), Cdu il 7,9% (15) e Be il 5,2% (7 seggi). L'astensione è stata del 41,1%. Dura sconfitta, quindi, per il partito Socialista del primo ministro uscente Socrates che, ha ottenuto il 28% dei votie 73 scranni: 21 in meno rispetto alle precedenti elezioni. Questo risultato dovrebbe metter fine a mesi d’incertezza politica da quando il governo socialista, nel mese di marzo, è collassato, portando il Portogallo ad essere il terzo Paese dell’area euro a cercare un prestito dopo Grecia ed Irlanda. Il governo uscente, infatti, è stato costretto a pagare il prestito di 78 miliardi di euro con il conseguente restringimento della cinghia, da parte del popolo portoghese. Passos Coelho, nel suo discorso ufficiale, ha fatto chiari riferimenti circa il prestito dell’Ue e dal Fondo Monetario Internazionale al Paese: “ Il Portogallo non vuole essere un fardello per il futuro”. Il 46enne leader conservatore ha detto che lavorerà al fine di onorare gli aiuto economici ricevuti e si impegnerà per recuperare la fiducia dei mercati. Passo ha annunciato, inoltre, la formazione di un “governo di maggioranza” alleandosi assieme alle tradizionali coalizioni del Cds-Pp.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©

Correlati