Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Intanto Mosca annuncia il ritiro delle truppe al confine

Il premier russo Medvedev arriva in Crimea


Il premier russo Medvedev arriva in Crimea
31/03/2014, 20:42

CRIMEA (RUSSIA/UCRAINA) - Il premier russo Dmitri Medvedev ha fatto visita oggi in Crimea, una sorta di presa di possesso della regione appena tolta all'Ucraina e annessa dalla Russia. Un viaggio deciso la settimana scorsa, quando lo stesso Medvedev promise un piano di aiuti e sviluppo per la zona. La decisione ha provocato la protesta del governo di Kiev, che ha protestato con Mosca, "sottolineando che la presenza di un funzionario di uno Stato straniero sul territorio ucraino senza il consenso dell'Ucraina è una violazione delle regole che sottostanno alle relazioni internazionali".

Intanto Mosca annuncia di aver cominciato il ritiro delle truppe al confine con l'Ucraina. Per essere esatti avrebbe ritirato un "battaglione di fanteria da frontiera" (500 uomini di una unità con armamento leggero e addetta a compiti più altro di polizia); ben poca cosa rispetto ai 50 mila soldati di cui si era parlato nei giorni scorsi. Infatti anche la Casa Bianca riferisce che non ci sono stati movimenti di truppe al confine tra Russia e Ucraina. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©