Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'annuncio ieri ad Amburgo

Il presidente dell'Eurogruppo Juncker se ne va: "Colpa di Francia e Germania"


Il presidente dell'Eurogruppo Juncker se ne va: 'Colpa di Francia e Germania'
01/05/2012, 08:05

AMBURGO (GERMANIA) - L'attuale presidente dell'Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, non accetterà un nuovo mandato quando, tra un paio di mesi, scadrà quello attuale. L'ha annunciato lui stesso in una conferenza stampa tenuta ad Amburgo. Il motivo lo spiega in due parole: è stanco delle continue pressioni che vengono soprattutto da Francia e Germania, ognuna delle quali si comporta "come se fosse l'unico membro del gruppo".
Non è la prima volta che Juncker si esprime in maniera critica contro l'atteggiamento di austerità che la Germania sta imponendo a molti Paesi europei. Per esempio quando è stato intervistato dal settimanale Die Welt, ha fatto presente che sono ben 17 i Paesi europei su 27 che hanno un debito pubblico inferiore a quello tedesco; di conseguenza Berlino non ha il diritto di comportarsi come se fosse l'unica che agisce bene mentre tutti gli altri sono i peccatori.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©