Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

IL VERO LATIN LOVER E' INGLESE


IL VERO LATIN LOVER E' INGLESE
09/12/2008, 20:12

Ed eccoci all'immancabile appuntamento con la "ricerca estera". Questa volta, i cervelloni delle università straniere (per la precisione la  Bradley University dell'Illinois) si sono preoccupati di effettuare una ricerca sul "tasso dei latin lover" presente nei paesi del sud Europa e di sfatare, a detta dei risultati che hanno ottenuto, il mito del maschio latino/gran conquistatore.

Prendendo in analisi 15 paesi differenti, infatti, è risultato che, la patria dei play boy, non è per niente l'Italia(che si trova solo all'undicesimo posto, seguita da Spagna, Grecia e Portogallo) ma la Gran Bretagna. Si si, avete letto bene: I "freddi" e presumibilmente impacciati inglesi sono quelli che ci danno dentro di più; coloro che hanno il numero maggiore di rapporti occasionali. Altro che Macho Latino che schiocca le dita e vede cadere ai suoi piedi uno stuolo di donne vogliose: nei paesi caldi, le donne, paiono essere più fredde che mai e, la "specie" del latin lover, dopo anni di stenti e privazioni, sembra essersi estinta.

A pensarci bene, però, la maggior attività sessuale (occasionale, si badi) dei nordici, è sicuramente dovuta ad una maggior promiscuità delle donne loro conterranee. Qui in Italia, a quanto pare, la moda del darla via subito e a qualunque individuo di sesso opposto che si dimostri un minimo appetibile, non ha ancora abbastanza sostenitrici. Le inglesine sono più, come dire, "disinibite" e, le Italiane, sembrano ancora un po' troppo "bigotte". Però, leggendo questa ricerca apparsa addirittura sul New Scientist, vien da dire ai "colleghi" inglesi: divertitevi con i rapporti occasionali, noi qui ci divertiamo con quelli un po' più..."tradizionali" perchè, è risaputo, al vero latin lover non piacciono le sfide facili.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©