Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

In Malesia è vietato dire Allah


In Malesia è vietato dire Allah
06/03/2009, 13:03

In Malesia, paese di 25 milioni di persone al 60% di fede musulmana, il governo ha proibito ai non-musulmani l'uso della parola 'Allah', suscitando le proteste delle minoranze religiose. Secondo i cristiani, buddisti, induisti, sikh e taoisti che partecipano al Consiglio consultivo malese, si tratta di una violazione della liberta' religiosa e il governo non ha alcun diritto di bandire l'uso di una parola araba nata prima sia del Corano sia dell'Islam.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©