Dal mondo / Estremo Oriente

Commenta Stampa

La costruzione del parco costerà oltre 3 miliardi di euro

In primavera inizieranno i lavori di Disneyland Shanghai

Per i primi lavori sono stati spesi circa 300 mila euro

In primavera inizieranno i lavori di Disneyland Shanghai
03/01/2012, 10:01

SHANGAI – Dopo Walt DisneyWorld di Orlando in Florida e Disneyland Paris, arriva il nuovo parco Disneyland di Shanghai. Una realtà pressoché nuova in Cina, visto che il brand della Disney fa la sua prima comparsa nella metà degli anni ’90. La costruzione è stata autorizzata direttamente da Robert Iger, responsabile della Company. I lavori del progetto, approvato nel 2009 dalle autorità di Pechino, dovevano prendere il via nel novembre 2010, ma la data d’inizio dei lavori è slittata all’8 aprile dello scorso anno.
Il giornale ‘Shanghai Daily’ ha annunciato che la prima tranche di lavori sarà completata entro l’inizio della primavera. Verso aprile saranno completate le basi per avviare la costruzione delle prime attrazioni del nuovo parco Disney. Entro la fine del 2015 Disneyland Shanghai dovrebbe essere pronto. Secondo le dichiarazioni rese dal vice direttore della commissione per la costruzione del parco Jiang Shujie al giornale cinese, i lavori preparatori sono costati circa 3 miliardi di yuan (pari a oltre 300 mila euro). Si tratta della costruzione di nuove strade d’accesso, sistemi di drenaggio dell’acqua e altre infrastrutture. Il progetto del parco prevede che l’intero complesso dovrà essere circondato da un fiume artificiale e dovrà sorgere davanti a un lago artificiale e navigabile.
I lavori della costruzione del parco, invece, dovrebbero costare intorno ai 29 miliardi di yan (oltre 3 miliardi di euro) e comprendono le attrazioni, hotel, ristoranti e negozi. In occasione dell’apertura del parco, è previsto anche l’incremento della rete metropolitana di Shanghai, che collegherà Disneyland alla città. Il vice direttore Shujie ha ipotizzato che la metro passerà dagli attuali 420 ad almeno 500 chilometri e costituirà una linea dedicata proprio a Disneyland, che avrà tre fermate.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©