Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

La notizia si apprende dalla stampa internazionale

In Siria usate armi chimiche, Obama dà ok ad armare ribelli

A riferirlo, Rhodes, consigliere strategico del presidente

In Siria usate armi chimiche, Obama dà ok ad armare ribelli
14/06/2013, 09:07

NEW YORK – Secondo quanto si apprende alla stampa internazionale, il presidente Barack Obama, ha firmato un ordine esecutivo che incarica la Cia di “coordinare l’invio di armi” ai ribelli siriani in lotta contro il regime di Bashar Assad.  La decisione, da parte della Casa Bianca, è stata  presa  poche ore dopo l’annuncio  che Damasco ha “varcato la linea rossa” usando i gas - e in particolare il sarin - in “molteplici occasioni” causando la morte di un numero di civili e oppositori stimato fra “100 e 150” . A riferirlo, Ben Rhodes, consigliere strategico  del presidente.  In particolare, secondo Rhodes, le forze di Assad hanno usato i gas in quattro occasioni: il 19 marzo ad Aleppo nel sobborgo Khan Al-Asal; il 13 aprile ad Aleppo nel quartiere di Sheikh Maksud; il 14 maggio a Qasr Abu Samra, a nord Homs; il 23 maggio in un attacco a Damasco Est. Fonti dell’amministrazione hanno spiegato al “Wall Street Journal” che l’ordine esecutivo di Obama “rivede la politica esistenza di fornire ai ribelli solo aiuti non militari”. Il testo fa inoltre riferimento alla possibilità di applicare una no fly zone sulla Siria grazie all’impiego di aerei militari americani e alleati di base in Giordania.  

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©