Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

In località ad ovest di Bruxelles

Incendio in Belgio, fiamme in stabilimento chimico


Incendio in Belgio, fiamme in stabilimento chimico
06/11/2012, 12:00

BRUXELLES – Allarme in Belgio, nella zona di Lessines (località a ovest di Bruxelles) , a causa  di un incendio scoppiato durante la notte in un impianto chimico della società Benechim. Come misura precauzionale le scuole della zona sono state chiuse e ai circa 500 abitanti dell'area investiti dai fumi causati dalle fiamme è stato ordinato di non uscire di casa.

Analisi sono in corso per determinare la tossicità dei fumi, ma i pompieri che hanno già spento le fiamme ritengono che non ci sia pericolo. Lo stabilimento chimico di Lessines, dove vengono prodotti additivi e aromi per alimenti, é classificato “Seveso” in base alla direttiva Ue emanata per evitare il ripetersi di catastrofi ambientali come quella causata nel 1976 in Italia dall'Icmesa.

L'incendio, secondo le testimonianze raccolte, è scoppiato verso le cinque di questa mattina ed è stato preceduto da un'esplosione. Non sono segnalate né vittime né feriti. Sul posto sono accorsi pompieri e squadre della protezione civile.

A decidere di attivare in via precauzionale il piano d'emergenza è stato il sindaco di Lessines in attesa di accertamenti sulla eventuale pericolosità nella nube causata dalle fiamme. I risultati delle analisi in corso sono attesi nelle prossime ore. Intanto però i pompieri stanno lavorando senza maschere antigas.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©