Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ministro delle Finanze tedesco: non tolleriamo altro tempo

Incontro Hollande-Samaras: "Atene deve rimanere nell'euro"


Incontro Hollande-Samaras: 'Atene deve rimanere nell'euro'
25/08/2012, 20:00

PARIGI - Continua il tour europeo per il premier greco Antonis Samaras. Ieri ha incontrato il cancelliere Angela Merkel e ha avuto parole rassicuranti, l'auspicio di una permanenza di Atene nella moneta unica. Oggi invece Samaras ha incontrato il presidente della Repubblica francese François Hollande, il quale ha ribadito che la Grecia "è nella zona euro e deve restarci, la questione non si pone". Ancora critiche però arrivano dalla Germania. Il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble si dice contrario all'ipotesi di dare più tempo alla Grecia perché "più tempo significa più soldi". Hollande ha ricordato che Atene deve rispettare gli accordi, solo così potrà ricevere aiuti finanziari dall'Europa. "La Grecia - ha spiegato Hollande - deve dimostrare la credibilità del suo programma e dei suoi impegni di risanamento del bilancio, deve dimostrare ancora credibilità e andare fino in fondo, sempre facendo in modo che tutto sia sopportabile per la sua popolazione. Abbiamo convenuto che servono ancora degli impegni, ma anche che siamo coscienti di tutto quello che è stato fatto. Dopo due anni e mezzo, però non c'è più tempo da perdere. Aspettiamo il rapporto della troika, una volta che sarà reso noto, allora l'Europa dovrà fare subito quanto deve". Samaras ha fatto sapere che "Atene resterà nella zona euro e potrà svolgere un ruolo importante nell'Unione europea nonostante la volontà di qualcuno di speculare ai danni di Atene. Dimostreremo che l'Europa è capace di superare le sue difficoltà e i suoi problemi, unita e per fare questo abbiamo bisogno di sforzi, impegni, ma anche di una ripresa economica".

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©