Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Inutili gli appelli del premier Modi

India: 11enne rapita, violentata e torturata prima di essere uccisa


India: 11enne rapita, violentata e torturata prima di essere uccisa
16/04/2018, 09:43

NEW DELHI (INDIA) - Nonostante le leggi sempre più severe, che hanno portato addirittura all'arresto di un deputato colpevole di stupro su una bambina di 10 anni, in India l'epidemia di stupri ed omicidi di minorenni non si ferma. L'ultimo caso riguarda una bambina di 11 anni, rapita e uccisa nello Stato di Gujarat. 

In base all'autopsia è stato riscontrato che la bambina è stata ripetutamente violentata, dopo di che il criminale ha infierito su di lei con un coltello, torturandola per almeno 8 giorni. In totale il referto autoptico parla di 86 ferite inferte sul corpo della bambina. 

La notizia arriva pochi giorni dopo quella di Asifa, una bambina di 8 anni stuprata da un gruppo di persone. Le ferite inferte da quel rapporto violento erano gravi, ma poi gli aguzzini hanno deciso di eliminare la testimone, uccidendola. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©