Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

I 4 sono stati arrestati insieme ad una zia della vittima

India: 12enne violentata e decapitata dai fratelli e dallo zio


India: 12enne violentata e decapitata dai fratelli e dallo zio
19/03/2019, 14:15

SAGAR (INDIA) - Ancora un episodio di stupro su una minorenne, in India. Questa volta il fatto è ancora più efferato, se è possibile, perchè è stato commesso in famiglia. Infatti una dodicenne è stata violentata dai tre fratelli e dallo zio e poi uccisa e decapitata per evitare che denunciasse i parenti. I quattro sono stati arrestati, insieme ad una zia della vittima che ha cercato di depistare le indagini accusato del crimine un vicino. Ora i colpevoli rischiano la pena di morte, introdotta appositamente per il reato di stupro seguito da omicidio. 

E anche l'introduzione di questo reato non ha fermato gli stupri contro le minorenni, spesso seguiti da omicidio. Si calcola che in India - Paese da quasi un miliardo di abitanti - ogni giorno più di 50 tra donne e ragazze, spesso anche molto piccole, vengono stuprate. E più di un terzo poi vengono uccise dagli stupratori per evitare che denuncino il crimine. Nonostante il governo cerchi di frenare questi crimini, spesso gli stupratori possono contare sull'aiuto della Polizia; soprattutto quando ad essere stuprata è una dhalit, cioè una appartenente alla casta più bassa che esiste in India. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©